Inizio >> Articoli >> I risultati di ricerca di scienziati lanciano giù una sfida a idee di cura di diabete

I risultati di ricerca di scienziati lanciano giù una sfida a idee di cura di diabete

Risultati di ricerca degli scienziati americani - una telefonata di idee tradizionali di cura di diabete

Introduzione

диабетQuesto articolo è inteso per tutti noi la cui attività è collegata a un problema di diabete, che è il trattamento, il finanziamento, la cura medica e sociale di pazienti con diabete nel senso più largo.

La rassegna corta di ricerca (DCCT), i risultati ricevuti e le prospettive incoraggianti della loro applicazione pratica è provvista in articolo. DCCT è decifrato come Controllo di Diabete e Giudizio di Complicazioni (La ricerca su controllo di diabete e le sue complicazioni).

Queste ricerche sono uno dei più grandi e i più importanti nella storia di studio di diabete, e i risultati ricevuti possono cambiare viste radicalmente tradizionali di cura di questa malattia.

I risultati di ricerca aprono prospettive larghe di miglioramento considerevole di salute e qualità della vita della gente che ha il diabete.

Questi risultati anche aiuteranno a guardare in un nuovo modo un problema di diabete a tutti gli esperti interessati - da dottori-endocrinologi ordinari ai funzionari principali della politica di definizione statale nel campo di assistenza sanitaria.

Tra poco sulla ricerca DCCT

La ricerca DCCT fu condotto a partire dal 1982 a 1993 e fu dedicato a studio d'influenza di vari modi di cura di diabete su frequenza e gravità di complicazioni tarde. 29 vari centri degli Stati Uniti e il Canada con l'assistenza di 600 dottori e altri esperti sono stati coinvolti in ricerca. Il costo di questa ricerca ha fatto 168 milioni di dollari degli Stati Uniti. È il più grande di mai le ricerche condotte di diabete. Ma non solo le sue scale sono stati le caratteristiche tutte particolari principali. Grazie a struttura originale di ricerca e cura con cui è stato effettuato questa ricerca è diventata la svolta decisiva che ha aperto i nuovi orizzonti in cura di diabete insulino-dipendente dell'insulina.

Obiettivi di ricerca

  1. Studiare l'efficienza di insulinoterapiya intensivo a diabete.
  2. Scoprire l'influenza di manutenzione di livello di glucosio di sangue nei limiti il più vicino possibile a livello normale, su diminuzione in frequenza e peso di complicazioni tarde a diabete insulino-dipendente dell'insulina.
  3. Studiare una possibilità della prevenzione di sviluppo e la progressione successiva di un retinopathy come la complicazione più molto diffusa a pazienti con diabete.

Struttura di ricerca

Il secondo gruppo ha incluso 715 pazienti con sintomi di un retinopathy (il gruppo di prevenzione secondaria).

La struttura di ricerca è presentata nella tabella 1.

Il benessere clinico - la mancanza di sintomi hyper - o un'ipoglicemia è stata lo scopo di terapia tradizionale. Solo una o due iniezioni d'insulina un giorno, un autocontrollo quotidiano, una formazione nei principi di una dietotherapy e esercizi di fisioterapia sono state con questo scopo usato. Il controllo abituale di questi pazienti è stato compiuto trimestralmente.

A terapia intensiva gli stessi scopi clinici sono stati perseguiti, come a terapia tradizionale, ma anche manutenzione di un glycemia il più vicino possibile per divenire piano che è osservato alla persona sana (vedi la tabella 2).

Tabella 1

Prevenzione primaria

Prevenzione secondaria

Terapia tradizionale

Terapia intensiva

Terapia tradizionale

Terapia intensiva

378 pazienti

348 pazienti

352 pazienti

363 pazienti

 

Tabella 2

Al cibo

In 1 ora dopo cibo

In 3 ore dopo cibo

3,9-6,7 mmol/l (70-120 mg/dl)

10 mmol/l (180 mg/dl)

4,0 mmol/l (65 mg/dl)

 

La terapia intensiva incluse almeno tre iniezioni d'insulina un giorno o un uso di una pompa d'insulina (la pompa), la misurazione frequente di contenuto di glucosio in sangue (da quattro e più volte al giorno), il ricovero in ospedale per iniziare un insulinoterapiya, consultazioni frequenti e una formazione in una dietotherapy, un esame clinico mensile.

In entrambi i gruppi le prove regolari d'identificazione di un mikroalbuminuriya, proteinuria, e anche i sintomi di un retinopathy, una neuropatia e un nephropathy sono stati effettuati. L'età dei pazienti che partecipano a ricerca, durata della loro malattia di diabete, e anche i livelli iniziali di emoglobina glikozilirovanny sono stati presentati nella gamma più larga (vedi la tabella 3).

Tabella 3

Pazienti

Primario
prevenzione
(726 pazienti)

Secondario
prevenzione
(715 pazienti)

Mezza età

27 (13-39)

27 (13-39)

Prescrizione di diabete (mercoledì).

3

9

Adolescenti

Il 18%

Il 10%

Donne

Il 48%

Il 47%

Con sintomi di un retinopathy

Il 0%

Il 100%

Solo microaneurisms

Il 0%

Il 63%

Stadio iniziale di NPDR
(Non proliferative retinopathy diabetico)

Il 0%

Il 20%

NPDR espresso

Il 0%

Il 17%

Albuminuriya> ora di 300 mg / 24

Il 12%

Il 20%

Clinicamente espresso a neuropatia

Il 3,5%

Il 9,4%

Systolic pressione arteriosa (mercoledì).

113

115

Diastolic pressione arteriosa (mercoledì).

72

73

Colesterolo, mg (mercoledì).

174

179

Lipoproteida di densità alta, mg (mercoledì).

107

112

Dose d'insulina (mercoledì).

0,62±0,25

0,71 ±0,24

Emoglobina di Glikozilirovanny

8,8±1,7

9,0±1,5

HbA1c (mercoledì). (%) Glycemia, mmol/l (mercoledì).

12,8±4,6

12,9±4,4

La durata media di supervisione sopra pazienti ha fatto 6,5 anni. Inizialmente la ricerca fu progettata durante 10 anni. Comunque, è stato completo il termine ancora prima progettato in connessione con ricezione di risultati statisticamente affidabili mostrando la superiorità di insulinoterapiya intensivo sopra standard.

Risultati di ricerca

A pazienti senza retinopathy diabetico (il gruppo di prevenzione primaria) la terapia intensiva all'atto di misurazione frequente di contenuto di glucosio in sangue ha ridotto il rischio di sviluppo di questa complicazione almeno nel 34%, e quanto possibile - per il 76% secondo strade di scoperta di peso iniziale di diabete (vedi il fico. 1).

Частота возникновения ретинопатии

Cifra 1.
La frequenza di sviluppo di un retinopathy ai pazienti che non l'hanno avuto all'inizio di ricerca

I risultati di ricerca hanno mostrato che la cura intensiva di diabete riduce la frequenza di un iniziale o proliferative retinopathy e malattie degli organi di esigere di vista effettuando l'intervento laser del 45%. Effettuando il trattamento intensivo in gruppo di prevenzione primaria la frequenza di apparizione dei primi sintomi di un retinopathy è diminuita nel 27%.

La terapia intensiva anche ha fatto l'impatto favorevole su pazienti, con sintomi di un retinopathy all'inizio di ricerca: ai pazienti che sono su terapia intensiva, la progressione di un retinopathy è venuta alla luce per 54% meno che ai pazienti che ricevono la terapia tradizionale (vedi il fico. 2).

Частота возникновения ретинопатических изменений

Cifra 2.
La frequenza di apparizione di retinopatichesky cambia a pazienti con sintomi di un retinopathy all'inizio di ricerca


I vantaggi di terapia intensiva non sono stati limitati a prevenzione o diminuzione in progressione di un retinopathy. Come risultato di terapia intensiva la frequenza di danno di reni che è stato valutato a livello mikroalbuminuriya, in tutto il gruppo studiato è stata ridotta nel 35%. La terapia intensiva anche ha ridotto mikroalbuminuriya clinicamente importante in gruppo in generale nel 56%.

Il trattamento intensivo riduce il rischio di sviluppo di neuropatia clinicamente importante nel 60% (in gruppo in generale). In gruppo di prevenzione primaria questo rischio è diminuito nel 70%.

Il tavolo dato sotto diminuzione di mostre in frequenza di sviluppo di un nephropathy e una neuropatia a insulinoterapiya intensivo in confronto a tradizionale a pazienti di entrambi i gruppi (vedi la tabella 4).

Durante livelli di trattamento intensivi di emoglobina glikozilirovanny a pazienti sono stati molto più bassi, che a terapia solita sebbene solo al piccolo percento di pazienti questo livello arrivasse alla caratteristica di valori di persone senza diabete.

La ricerca ha mostrato una tendenza ferma a riduzione di complicazioni da grandi navi in processo di diminuzione in livello di zucchero di sangue. Il numero piuttosto basso di casi di danno di cuore è stato annotato che può esser collegato a età piuttosto giovane del gruppo studiato di pazienti (la mezza età - 27 anni).

Tabella 4

Fattore di rischio

Diminuzione in rischio

Microproteinuria (rilascio di proteine con urina di 40 mg/giorni)

Il 35%

Proteinuria (rilascio di proteine con urina più di 300 mg/giorni)

Il 56%

Neuropatia clinica

Il 60%

La ricerca ha mostrato la diminuzione all'atto di trattamento intensivo di livello del colesterolo generale, ma non il colesterolo di lipoproteid di densità alta.

I ricercatori sono venuti a una conclusione che il trattamento intensivo non causa la progressione di complicazioni da grandi navi.

Effetti collaterali

L'aumento triplo di frequenza di sviluppo di un'ipoglicemia è stato il rischio più essenziale collegato a trattamento intensivo. Comunque, solo parecchi pazienti hanno avuto bisogno di correzione di questo stato, e gli autori di questa ricerca pensano che i vantaggi di diminuzione in complicazioni considerevolmente superano il rischio di sviluppo di un'ipoglicemia a terapia intensiva. E i metodi di controllo moderni di un glycemia per mezzo di dispositivi portatili inoltre riducono questo rischio.

I pazienti all'atto di trattamento intensivo ottengono il peso anche più veloce, che all'atto di trattamento solito.

Controllo di contenuto di glucosio in sangue

Per risultati di successo di terapia intensiva la misurazione esatta e frequente di contenuto di glucosio in sangue è estremamente importante. Almeno, i pazienti devono effettuare il controllo di glucosio prima di ogni iniezione o infusione bolyusny da batcher indossabile per definire quante unità d'insulina li sono tenute. Rispettivamente, la misurazione di contenuto di glucosio in sangue deve esser compiuta prima di ogni pasto e prima di andare a letto. Anche è consigliato tenere la prova in due tre ore dopo cibo, particolarmente in casi quando i pazienti sono in uno stadio di definizione di una dose d'insulina necessaria per loro. Ma tuttavia non abbastanza effettua la prova: i pazienti devono sapere anche come interpretare i risultati ricevuti, e, in caso di necessità, rispettivamente cambiare la dose d'insulina accettata.

Come il paziente ha bisogno di vedere a sette misurazioni di contenuto di glucosio in sangue in giorno, per esso è glyukometr necessario - compatto, affidabile, facile in applicazione e rapidamente fruttare risultati esatti.

 

Quello che significa la ricerca DCCT per cura di diabete

La ricerca ha mostrato che insulinoterapiya intensivo permette di arrivare vicino a normale al livello di compenso di diabete e, come risultato, considerevolmente ridurre il rischio di sviluppo e gravità di complicazioni.

 

DCCT e diabete insulinnezavisimy

La ricerca DCCT non ha incluso lo studio di pazienti con diabete dell'II tipo. Comunque, non solleva dubbi che il controllo severo di glucosio in sangue può essere anche utile anche per questi pazienti con lo scopo di diminuzione in rischio di complicazioni che si alzano a loro anche spesso, così come a pazienti con diabete di io battono a macchina. Nello stesso momento il tableted sakharosnizhayushchy le preparazioni, l'osservanza di una dieta, i regolamenti di attività fisiche applicate con lo stesso scopo quanto a pazienti dipendenti dall'insulina - la manutenzione di un glycemia al livello il più vicino possibile a norma può essere i beni terapeutici fissi per loro.

Raccomandazioni

Alla maggior parte della gente malata con diabete insulino-dipendente dell'insulina, insulinoterapiya intensivo che mette siccome il raggiungimento di scopo del livello di un glycemia il più vicino possibile al livello della persona sana è mostrato.
Condizioni di realizzazione del principio di insulinoterapiya intensivo:

  1. Motivazione del paziente a direzione attiva di diabete
  2. Formazione complessa del paziente
  3. Selezione individuale dello schema di un insulinoterapiya e le dimensioni delle dosi d'insulina entrate
  4. Controllo frequente di un glycemia (a 7 volte al giorno)
  5. Osservanza di una dieta e il programma di attività fisiche secondo lo schema di un insulinoterapiya
  6. Sostegno psicologico del paziente

Conclusione

La ricerca condotta ha confermato che insulinoterapiya intensivo veramente previene lo sviluppo di complicazioni a diabete che può condurre a tali conseguenze serie come una cecità, un danno di reni, un'amputazione di estremità, malattie di sistema cardiovascolare, i colpi.

Com'è accentuato in conclusioni di gruppo dei ricercatori che effettuavano DCCT, questa ricerca conferisce la responsabilità morale a dottori, infermiere, nutrizionisti e psicologi per cui hanno convinto pazienti di necessità di sostenere il contenuto di glucosio in sangue ai livelli siccome è possibile più vicino a normale.

Qualsiasi ricerca non ha mostrato così in modo convincente il vantaggio di insulinoterapiya intensivo in confronto ad altri metodi di trattamento già. Perciò tutti gli esperti che partecipano alla ricerca DCCT e i loro molti colleghi nei paesi diversi che hanno fatto la conoscenza con risultati di questa ricerca ammessa secondo opinione su convenienza d'introduzione universale di un metodo di insulinoterapiya intensivo in combinazione con controllo frequente di livello di glucosio in sangue.

La traduzione di E. Sakalo.

 
«Riabilitazione di bambini con malattie bronchopulmonary croniche   Ruolo di cibo nella vita del bambino»