Inizio >> Malattie >> Malattie di sangue >> Anemia alla sindrome di Felti

Anemia alla sindrome di Felti

Felti nel 1924 il primo descrisse una sindrome che fu chiamata dal suo nome più tardi [Felty, 1924]. I segni clinici descritti da Felti includono un leykopeniya, una pigmentazione di siti aperti di pelle e un limfoadenopatiya in una combinazione a uno splenomegaliya e un'artrite reumatoide. Tra le dimensioni di una milza ed espressivo di un leykopeniya, evidentemente, non c'è correlazione diretta, e alla maggior parte di pazienti con artrite reumatoide un po' di aumento di una milza che può essere è osservato e non è distinto clinicamente. Leykopeniya è il risultato di diminuzione in numero sia neutrophils sia linfociti. Il numero di piastrine può anche diminuire, ma di rado cade più in basso che 100 · 109/l. Spesso ci sono infezioni batteriche che possono forte procedere, e succedono non solo a pazienti con splenomegaliya espresso.

Questa sindrome, a prima vista, ricorda a un gipersplenizm, ma a lei non ci sono sintomi di anemia hemolytic, e la ragione di uno splenomegaliya è sconosciuta. Non è collegato al giperplaziya di midollo che è osservato a gipersplenizm vero e alcun ritardo di maturazione di gabbie di una fila granulotsitarny è in la maggior parte casi annotati. L'aumento di attività di una milza che è probabilmente collegata a presenza di anticorpi a leucociti può essere la causa possibile di un leykopeniya. Ci sono dati sulla formazione ridotta di celle di colonie granulotsitarny di midollo [Greenberg, Schrier, 1973; Abdou e al., 1978]. La presenza a molti anticorpi antinucleari malati, alti livelli di un fattore reumatoide e immunoglobulins testimonia a un contributo di meccanismi immunologici a sviluppo di un leykopeniya.

Qualche volta faccia ricorso a uno splenektomiya, ma si mostra solo quando leykopeniya accompagnano infezioni periodiche pesanti. Non ci sono prove del fatto che l'operazione riduce la frequenza o il peso di infezioni, ma nel 60% di casi il numero di aumenti di leucociti [Barnes e al., 1971; Seinknicht e al., 1977]. Ogni tanto come l'indizio a uno splenektomiya il thrombocytopenia può servire.

Il trattamento da ormoni di steroide in dosi alte, per esempio 50 o 60 mg di Prednisolonum un giorno, anche normalizza il numero di leucociti. Comunque all'atto di diminuzione in una dose di una preparazione al livello del sostegno al sicuro il numero di leucociti, di regola, cade di nuovo. Il piccolo aumento di numero di leucociti può esser raggiunto da introduzione di preparazioni di litio [Gupta e al., 1975], comunque questo aumento è instabile e di rado rimane dopo annullamento di una preparazione.

Letteratura: malattie di Sangue ad anziani: Il vicolo con l'inglese / Sotto la funzione del redattore di M. J. Denham, io. Chanarin. — M: Medicina, 1989

 
«Anemia alla malattia di Addison   Anemie di Aplastic»